Oramai tutti i giorni sentiamo parlare da giornali, TG, consulenti ed esperti vari, di industria 4.0. Industria 4.0 che sta dando un forte impulso, anche grazie ad incentivi mirati, all'acquisto di macchinari innovativi e tecnologici, e che sta facendo nascere, o evolvere, numerose aziende pronte a cogliere i vantaggi da essa derivanti. Ma che cos'è esattamente l'industria 4.0 e quali sono i vantaggi per le imprese ortofrutticole? Iniziamo dalla sua definizione: "Industria 4.0, prende il nome dall'iniziativa europea Industry 4.0, a sua volta ispirata ad un progetto del governo tedesco. Concretizzato alla fine del 2013, il progetto per l'industria del futuro Industrie 4.0 prevedeva...

Sono in molti a conoscere le proprietà benefiche del porro, ed il suo gusto dolce e saporito (anche se non tutti gli stomaci lo apprezzano o sopportano), ma pochissimi sanno quali sono stati i passaggi essenziali per portarlo sui banchi dei mercati, dove si presenta ben pulito, spellato, e tagliato a misura. Effettivamente il porro si discosta dalla lavorazione di quasi tutti gli altri vegetali, pertanto ha richiesto e richiede negli anni uno studio particolareggiato delle sue caratteristiche al fine di creare delle soluzioni su misura dal campo al magazzino. Obiettivo di questo post è spiegare, in maniera essenziale, come si sceglie...

Uno degli snack più diffuso al mondo, a prescindere dal paese in cui vi troviate ed un prodotto senza età, consumato dai grandi e dai piccini. Esatto stiamo parlando delle CHIPS o crisps in inglese. Ultimamente poi, stiamo assistendo ad un vero e proprio proliferare di marchi minori e di linee artigianali; questo perché le aziende cercano di dare un valore aggiunto alle proprie patate, senza però potersi permettere di scontrarsi con i competitor del mercato industriale, governato da pochi player di grandi dimensioni, e con posizioni consolidate e difficili da scalzare. Viceversa, ci sono molte nicchie di mercato, dai prodotti regionali a...

Da sempre la cipolla è uno dei vegetali più odiati dalle donne in cucina e tra i più complicati da lavorare; sfortunatamente questo bulbo, cosi ricco di principi nutritivi e di sostanze benefiche, non sfugge a questa regola neppure quando si passa ad una scala industriale, tanto che tra tutte le linee di lavorazione che possono essere progettate, quella per le cipolle risulta la più "rognosa" da eseguire e la più complessa da realizzare. Ma non spaventiamoci...

Oggi voglio affrontare un tema delicato e che genera sempre confusione, sia nel produttore che per la prima volta si dedica a questo prodotto, sia nel consumatore che, nel 99% dei casi, lo considera un prodotto diverso da quello che è realmente: le Baby Carrots. Iniziamo con lo sfatare un mito comune (anche se così facendo può essere che mi tiri addosso le ire di alcuni produttori): le Baby Carrots non sono carote che crescono così in natura, ovvero piccole e con quella forma. Si tratta invece carote lavorate industrialmente, normalmente partendo da una varietà ben specifica: le Imperator. È sempre più frequente il...

Sebbene l'Italia non possa vantare i consumi del Nord Europa o di altri paesi, la patata è alla base di molti piatti anche della nostra cucina. La freneticità del mondo moderno ha portato però il consumo di patate a cambiare, soprattutto nelle grandi città; se un tempo si prediligeva comprare patate grezze in sacchi da 5-10 o addirittura 25 Kg, oggi la richiesta è sempre più orientata verso un prodotto lavato, pelato, tagliato e talvolta persino precotto, a causa appunto della maggiore velocità della vita e della cronica mancanza di tempo di chi deve occuparsi dei pasti in una famiglia. Acquistare un...

La calibratura di frutta e verdura è sempre più un aspetto fondamentale nella commercializzazione di questi prodotti; la grande distribuzione esige infatti che questi vengano presentati al consumatore con la massima uniformità, sia per quanto concerne la forma che l'aspetto oltrechè, talvolta, le caratteristiche organolettiche. Per le carote, a differenza di quanto fatto con molti frutti e qualche vegetale, fino a ieri si procedeva ad una calibratura unicamente per diametro e talvolta per lunghezza, mediante calibratrici meccaniche a rulli. Oggi con colpevole ritardo, dato pure dalla scarsa offerta di macchinari adeguati a tale lavorazione, anche per questo ortaggio si sta seguendo...

Gli ultimi 5 anni hanno visto una crescita esponenziale delle vendite di calibratrici elettroniche per asparagi; i produttori che superano una determinata soglia, che in termini di estensione coltivata è sui 6/7 ettari, ritengono fondamentale questo macchinario,  al fine di abbattere i costi della manodopera, fare una cernita più qualitativa  (fermo restando che determinate lavorazioni artigianali di nicchia hanno qualità più elevate, ma che possono soddisfare solo piccoli quantitativi), standardizzare la lavorazione, con evidenti vantaggi sul costo di produzione. Conseguentemente all'elevata richiesta di calibratrici elettroniche, anche l'offerta è  divenuta sempre più ricca, con diverse aziende che propongono soluzioni apparentemente simili ma...