Come gestire l’ingresso a magazzino di 30 t/h di patate con sole 2 persone

Sfida:

Un nostro Cliente, un’azienda nazionale produttrice di chips, ci ha interpellati perchè necessitava di automatizzare il nuovo magazzino ricevimento e stoccaggio patate , nonché  di una linea di pelatura e preparazione alla friggitura. La capacità oraria richiesta era di 30 t/h.

Cosa abbiamo fatto:

Abbiamo stilato una “short list” di fornitori di macchinari (tutti nord Europei) specializzati in soluzioni per il ricevimento e lo stoccaggio delle patate, che fossero in grado di garantire i desiderata del Cliente.

Alla fine abbiamo optato per quello che, a fianco di una serie di macchinari standard (svuota big-bag doppio, riempi e svuota casse, lavatrici e calibratrici), ci ha dato la disponibiltàa realizzare una tramoggia di ricezione fatta su misura (20 m di lunghezza), con sterratore e precalibratore.

Il nostro ufficio tecnico ha quindi provveduto alla progettazione dei silos di stoccaggio e dei nastri di movimentazione (alcunecentinaia di metri), per i quali si è trovato un apposito fornitore nazionale.

Risultato:

Un impianto in grado non solo di gestire un flusso di prodotto in ingresso di 30 t/h, ma altresì di poter stoccare contemporaneamente fino a 18 varietà differenti di patate, con la possibilità, tramite nastri, di mixarle nella percentuale necessaria alla ricetta in lavorazione.