I cambiamenti climatici e l'innalzamento del livello del mare stanno facendo sì che l'acqua salata penetri sempre più nei suoli agricoli. Un progetto dell'UE, denominato SalFar, sta cercando soluzioni per prevenire la perdita di terra coltivata. L'agricoltura salina potrebbe essere la soluzione. L'agricoltura su terreni salini è associata a un calo della resa dei terreni ed all'insuccesso del raccolto. Tuttavia, secondo un gruppo di esperti che lavorano al progetto SalFar finanziato dall'UE, il potenziale di coltivazione di alimenti nei suoli salini è notevole e, finora, sottovalutato. SalFar fa parte del programma di sviluppo della regione del Mare del Nord dell'UE, che mira...

Un decennio fa, un hamburger vegetariano non avrebbe dominato le cronache ma, quando il Beyond Meat Burger è stato lanciato nel 2016, tutto il mondo ne ha parlato. Quest'anno, la società Beyond Meat è diventata il primo produttore di carne vegana a lanciare un'offerta pubblica d'acquisto (OPA) per essere quotata in borsa, con apertura commerciale a 46$ per azione, l'84% in più rispetto al prezzo iniziale. Con una sfilza di concorrenti che le stanno alle calcagna, Beyond Meat sta cavalcando una tendenza sempre più diffusa...

"Tutti i nostri imprenditori sono eccezionali, perché vendono a prezzi mondiali pur con costi italiani. Sono degli eroi. Abbiamo dei costi di produzione elevatissimi, eppure riusciamo a stare sul mercato". Sono parole pronunciate da Gianluca Lelli, di Coldiretti, durante la tavola rotonda svoltasi nell'ambito del convegno “Il fattore lavoro come elemento di competitività del settore” promosso da Italia Ortofrutta, in occasione della sua assemblea annuale a Fico Eataly World (Bologna). Nell'occasione sono stati presentati i dati contenuti nello studio Nomisma-Italia Ortofrutta “Profilo di un settore labour intensive” , che si possono così riassumere: una domanda di lavoro superiore rispetto alle altre...

Per migliaia di anni, gli agricoltori hanno guardato alle nuvole con la speranza di cogliervi il prossimo segno di pioggia per irrigare i loro raccolti. Ora guardano anche un altro tipo di "nuvola", quella digitale (in inglese Cloud), per analisi che possano fare una differenza fondamentale per le loro attività. Attraverso questa rete di server, satelliti e dispositivi mobili, il cloud aiuta gli agricoltori a condividere e ad accedere a enormi volumi di dati (i cosiddetti Big Data). La piattaforma CGIAR per i Big Data in agricoltura sta contribuendo a facilitare questa nuova relazione tra agricoltori e mondo digitale, sviluppando approcci...

L'emancipazione economica delle donne è un passo necessario per promuovere i diritti delle donne e raggiungere l'uguaglianza di genere. Negli ultimi decenni, le donne sono entrate nel mercato del lavoro e, nonostante le disuguaglianze ancora esistenti in termini di salari e opportunità, ci sono molti settori in cui le donne hanno raggiunto una grande visibilità. Questo non è il caso dell'agricoltura. Attualmente, le donne che lavorano nelle zone rurali devono affrontare un doppio onere: quello legato al fatto di essere una donna e quello legato alle difficoltà della vita in campagna. Ecco perché è essenziale integrare un'analisi dell'impatto di genere...

Adottando tre pratiche: agricoltura a lavorazione zero (il cosiddetto "no till farming", ovvero l'abbandono completo non solo dell'aratura, ma di tutte le lavorazioni che hanno come scopo anche il solo rimescolamento degli strati superficiali del terreno), colture di copertura (meglio note come "cover crops", sono colture intercalari tra due principali da reddito) e rotazione delle colture, gli agricoltori di tutto il mondo possono contribuire a preservare il suolo del mondo, nutrire una popolazione globale in crescita, mitigare i cambiamenti climatici e proteggere l'ambiente. Secondo David Montgomery, professore di geologia all'Università di Washington (autore di diversi libri, tra cui il suo...

L'uso di materiale da imballaggio in plastica sta ricevendo crescente attenzione nel dibattito pubblico. Le immagini di oceani pieni di spazzatura sono impresse nella nostra mente. BrimaPack, azienda olandese produttrice di sistemi d'imballaggio per vegetali, sostiene pertanto attivamente la lotta contro l'inquinamento e lo scarico intenzionale dei rifiuti in mare; ma l'attenzione è anche focalizzata sul fatto che una corretta confezione può effettivamente ridurre l'impatto sull'ambiente. Sembra assurdo, un cetriolo ermeticamente impacchettato e, una volta che lo si vuole mangiare, difficile da spacchettare! Perché i peperoni, le carote e le altre verdure sono spesso avvolti nella plastica. L'imballaggio può sembrare inutile...

Con 3 miliardi di bocche in più da sfamare entro il 2050, l'innovazione legata all' agricoltura tecnologica (la cosiddetta ag-tech) può creare un sistema alimentare più abbondante, efficiente, sostenibile e resiliente? La tecnologia odierna si sta riversando in una delle ultime industrie tradizionali: l'agricoltura, un settore in gran parte ancora non influenzato dalla rivoluzione tecnologica. I trattori senza conducente lavorano che nei campi coltivati, frutta e verdura che crescono in gigantesche serre a clima controllato, e semi geneticamente modificati che richiedono meno acqua sono tra le innovazioni high-tech che stanno cambiando o stanno per cambiare, l'agricoltura. Queste tecnologie stanno rendendo le aziende agricole...

È ampiamente riconosciuto che l'attuale sistema agricolo globale è un fallimento sociale e ambientale. Il "business as usual" non è più un'opzione: la perdita di biodiversità e l'inquinamento da azoto superano i limiti planetari ed i rischi catastrofici dei cambiamenti climatici richiedono un'azione immediata. I più concordano che c'è un bisogno urgente di trasformare radicalmente i nostri sistemi alimentari. ma le innovazioni proposte per sistemi alimentari più sostenibili sono drasticamente differenti. Quel che scegliamo avrà effetti duraturi sulla società umana e sul pianeta. Le innovazioni suggerite a livello di sistemi alimentari possono essere divise in due gruppi: quelle che cercano di conformarsi...

L'appello della FAO, l'Organizzazione delle Nazioni Unite per l'alimentazione e l'agricoltura: dare priorità alla riduzione della perdita e dello spreco alimentare Ogni anno più della metà della frutta e degli ortaggi prodotti a livello globale vengono persi o sprecati. Una fonte vitale di proteine, circa il 25% di tutta la carne prodotta, equivalente a 75 milioni di mucche, non viene consumata. A suonare il campanello d'allarme è la FAO che esorta i responsabili politici" a dare priorità alla riduzione della perdita e dello spreco alimentare come mezzo per migliorare l'accesso a cibo nutriente e sano". Il rapporto sottolinea che le diete di...

Le tecnologie emergenti stanno contribuendo a migliorare notevolmente la sicurezza alimentare in tutto il mondo con maggiore trasparenza ed efficienza. La sicurezza alimentare è un problema globale. Secondo l'Organizzazione Mondiale della Sanità, ogni anno circa 600 milioni di persone (un decimo della popolazione mondiale) si ammalano dopo incidenti alimentari. E di questi, 420.000 muoiono. Molte persone sono sempre più preoccupate della credibilità dei prodotti alimentari. Ciò ha portato alla richiesta di tracciabilità alimentare che consente la trasparenza della catena di approvvigionamento ai consumatori, dalla fattoria alla tavola.L'utilizzo della tecnologia per tracciare il cibo garantisce la consegna puntuale di alimenti freschi, nonché la...

Secondo un recente studio, una dieta sana potrebbe diventare più difficile da seguire e più costosa, a causa dei cambiamenti climatici. Gli scienziati hanno scoperto che i cambiamenti ambientali, come l'aumento della temperatura e la scarsità d'acqua, potrebbero ridurre le rese medie dei  vegetali di oltre un terzo entro il 2050. I ricercatori della London School of Hygiene and Tropical Medicine, in un articolo apparso sullla rivista Proceedings of the National Academy of Sciences, affermano che  nuove varietà di colture e tecnologie innovative sono urgentemente necessarie per migliorare la produzione agricola e proteggere le scorte alimentari globali dagli effetti dei cambiamenti climatici...

Anche nel nostro Paese è molto attuale ed acceso il dibattito su quale sia "giusto prezzo"  che l'agricoltore deve percepire dagli acquirenti dei suoi prodotti, GDO in primis.   A tale riguardo riteniamo assai interessante il concetto di "vero costo degli alimenti" che si può trovare nel pezzo che segue, un estratto da Nourished Planet: Sustainability in the Global Food System (Pianeta nutrito: sostenibilità nel sistema di alimentazione globale), pubblicato da Island Press nel giugno 2018. Nourished Planet è stato curato da Danielle Nierenberg e prodotto con il sostegno del Barilla Center for Food & Nutrition. L'agricoltura è la base dei sistemi alimentari....

Ci si aspetta che la ricetta per la crescita del settore alimentare globale nel prossimo decennio sia caratterizzata da una quantità crescente di ingredienti freschi e di alta qualità, compresi frutta e verdura. In un'epoca in cui la qualità del fast food sta rapidamente migliorando e la domanda dei consumatori per pasti fuori casa sta crescendo continuamente, il business di frutta e verdura fresca potrebbe avvantaggiarsi della sana tendenza alimentare per molti anni a venire. Questa è la conclusione principale tratta dalla quarta e ultima parte di Disruption in Fruit & Vegetable Distribution, l'innovativo rapporto gratuito, elaborato da FRUIT LOGISTICA e Oliver...

Dal peperoncino agli asparagi, passando per il cetriolo, la melanzana e le insospettabili cipolla rossa e rucola. Non solo ostriche e champagne o fragole e cioccolato, il potere afrodisiaco a tavola passa anche da molti ortaggi, come confermato da nutrizionisti e chef stellati. E' quanto emerge da uno studio promosso dall'osservatorio sulle tendenze alimentari dell'azienda Fratelli Polli, condotto su 50 esperti tra chef e nutrizionisti che si sono espressi sul rapporto verdure-eros. Oltre al più scontato peperoncino (76%), per 6 esperti su 10 nella classifica degli ortaggi afrodisiaci, una top ten, spiccano gli asparagi che, grazie alla vitamina E, stimolano gli ormoni...

I progetti di costruzione hanno un impatto significativo sul nostro ambiente. Per contrastarlo, ricercatori di tutto il mondo cercano costantemente modi per rendere l'industria più rispettosa dell'ambiente. Il progetto B-SMART (Biomaterials derived from food waste as a green route for the design of eco-friendly, smart and high performance cementitious composites for the next generation multifunctional built infrastructure), finanziato dall'UE, contribuirà a questi sforzi concentrandosi sul calcestruzzo e sul più colpevole dei suoi ingredienti: il cemento. Il progetto studierà come le nanopiastrine estratte dalle fibre degli ortaggi a radice possano rendere le miscele di calcestruzzo più robuste e più rispettose dell'ambiente. I test...

Dubai ospiterà presto la più grande fattoria idroponica del mondo. La nuova fattoria verticale coperta è una collaborazione tra Emirates Flight Catering (EKFC), una filiale di The Emirates Group, che fornisce cibo per Emirates Airline e tutte le altre compagnie aeree presso l'aeroporto internazionale di Dubai, e Crop One Holdings, piattaforma statunitense per lo sviluppo dell' agricoltura verticale e tecnologie sostenibili . Entrambe le aziende hanno investito 40 milioni di dollari USA in questa joint venture da record mondiale. Al completamento, l'impianto da 12.000 metri quadrati, l'equivalente di circa 365 ettari di terreni agricoli, porterà tre aziende agricole statunitensi a produrre tre...

Il ministero delle Politiche agricole comunica che l'ente pagatore Agea ha provveduto nel bimestre aprile-maggio 2018 all’autorizzazione al pagamento pagamento della Domanda unica, dello sviluppo rurale, del vino e dei programmi operativi, per un totale di 288 milioni di euro in favore di 75.575 beneficiari. Questi pagamenti risultano così ripartiti: • Domanda unica in favore di 16.304 beneficiari per una somma pari a 33 milioni di euro; • Programmi regionali di sviluppo rurale, che Agea gestisce, in favore di 40.892 beneficiari per un totale di 192 milioni di euro; • Programma Nazionale di Sviluppo Rurale - Assicurazione del raccolto, degli animali e delle piante,...

Tra i molteplici convegni e meeting organizzati durante Macfrut, abbiamo trovato di particolare attualità ed interesse quello intitolato: Prodotti di IV Gamma - Scientific approach vs fake news (approccio scientifico contro le bufale), organizzato dal Prof. Giancarlo Colelli, del Dipartimento di Scienze Agrarie dell'Università di Foggia, e nel quale sono intervenuti scienziati di fama mondiale per fare il punto della situazione Sui prodotti di quarta gamma (verdure e ortofrutta fresca confezionata e già pronta per il consumo) si sono moltiplicate nel tempo una serie di leggende metropolitane. C’è chi è convinto che questi prodotti siano di qualità inferiore, più costosi, pieni...

Obbligo di pagamento entro 30 giorni ai fornitori di prodotti alimentari deperibili, divieto di cancellazione last minute o di modifiche unilaterali e retroattive degli accordi presi, Stati membri chiamati a individuare autorità nazionali che dovranno far rispettare le regole. Sono alcune delle novità della bozza di direttiva Ue sulle pratiche commerciali sleali nella filiera alimentare. Il testo, di cui l'Ansa ha preso visione, dovrebbe essere presentato dalla Commissione europea prima della metà di aprile, a coronamento di un dibattito che a livello Ue dura da circa un decennio, durante il quale oltre venti Paesi membri hanno approvato leggi nazionali in materia. Anche...

L'Istituto svizzero Fibl e Ifoam (International Federation of Organic Agriculture Movements), in occasione di Biofach, la fiera internazionale del bio tenutasi a Norimberga, hanno reso pubblici i numeri relativi al biologico mondiale. La crescita è evidente a tutti i livelli: fatturato, numero di aziende e superfici collegate. Il rapporto The World of organic agriculture parla di oltre 80 miliardi di euro di fatturato complessivo, 2,7 milioni di produttori e 57,8 milioni di ettari coltivati con i metodi dell'agricoltura biologica. Fabrizio Piva, amministratore delegato Ccpb (l'organismo di certificazione e controllo dei prodotti agroalimentari biologici), ha così commentato: "Analizzando i dati impressiona il ritmo di...

Articolo ripreso da italiafruit.net del 19 Luglio 2017. Guarda l'articolo originale Manutenzione molto più semplice e operatività più veloce e fluida. Caratteristiche che permettono alla nuova generazione di raccoglitrici per carote di essere più affidabili e soprattutto di ridurre i costi operativi e di manutenzione per i produttori. Le raccoglitrici Asa-Lift, commercializzate in Italia da Sgorbati Group, ne sono un perfetto esempio. L'azienda lombarda sta per consegnare un'importante semovente – la Sp200 del costruttore danese - personalizzata nei dettagli per rispondere alle esigenze del cliente, un importante produttore italiano di carote. La macchina si muove sia con le ruote che con i cingoli,...

Articolo ripreso da italiafruit.net del 12 Giugno 2017. Guarda l'articolo originale Una questione di pochi grammi. Una precisione, però, che moltiplicata per centinaia di migliaia di confezioni può incidere considerevolmente sui risultati di un'impresa, soprattutto se il prodotto trattato è l'asparago. Da quando l'Azienda agricola Baraldo di Pernumia (Padova) ha inserito nelle proprie linee di lavorazioni le calibratrici e le pesatrici fornite da Sgorbati Group, il ciclo di lavoro è migliorato e diventato più efficiente. Uno scatto in avanti necessario per una realtà che ha 50 ettari di asparagiaie in produzione per 350 tonnellate di prodotto da lavorare all'anno. “Quest'anno abbiamo inserito una...

Articolo ripreso da italiafruit.net del 27 Aprile 2017. Guarda l'articolo originale Automatizzare il confezionamento delle insalate per proporre un prodotto filmato, con una shelf life maggiore e personalizzato. Una modalità di presentazione da tempo richiesta dalla grande distribuzione organizzata europea, ma che ora inizia a prendere piede anche in Italia. Sgorbati Group – azienda di Rezzato (Brescia) leader nella produzione e commercializzazione di macchinari e linee complete per la lavorazione dei prodotti ortofrutticoli – propone soluzioni che consentono di rispettare questi standard e permettono una notevole riduzione dei costi di manodopera, come spiega a Italiafruit News Giuseppe Sgorbati, general manager dell'impresa...

Articolo ripreso da italiafruit.net del 29 Marzo 2017. Guarda l'articolo originale Standardizzare la lavorazione è un fattore fondamentale nella filiera dell'asparago, soprattutto per quelle produzioni che devono essere commercializzate nei canali della grande distribuzione organizzata. Ecco perché le calibratrici stanno assumendo un ruolo sempre più importante e non a caso questi macchinari si arricchiscono di nuove funzioni che permettono di calibrare su più parametri, sia dimensionali che qualitativi. Sgorbati Group – azienda di riferimento nella produzione e commercializzazione di macchinari e linee complete per la lavorazione dei prodotti ortofrutticoli – registra una crescita esponenziale delle vendite di calibratrici elettroniche per asparagi. “I produttori...

Articolo ripreso da italiafruit.net del 31 Gennaio 2017. Guarda l'articolo originale A Fruit Logistica FtNon, azienda olandese specializzata nelle produzione di attrezzature per il settore alimentare, presenterà il primo detorsolatore al mondo per lattuga iceberg: il CoreTakr. Il macchinario in Italia sarà distribuito da Sgorbati Group, distributore esclusivo del marchio Ftnon nel nostro Paese. La macchina combina la tecnologia di presa intelligente con le più recenti tecnologie robotiche, un software altamente avanzato e telecamere 3D. La combinazione di queste caratteristiche del prodotto comporta una maggiore produttività ed efficienza, oltre ad una serie di altri vantaggi. Produttività. La produttività è un elemento chiave di...

Si è svolto ieri, presso il DIG (Dipartimento Ingegneria Gestionale) del politecnico di Milano, il workshop di kick-off dell'Osservatorio Smart AgriFood. L'Osservatorio Smart AgriFood è un'iniziativa, del Politecnico di Milano e della Facoltà d'Ingegneria dell'Università di Brescia, la cui mission è diventare il punto di riferimento in Italia per comprendere in profondità le innovazioni digitali (di processo, infrastrutturali, applicative, HW e SW) che stanno trasformando la filiera agricola e agro-alimentare, unificando le principali competenze necessarie: ECONOMICO-GESTIONALI, TECNOLOGICHE, TECNICHE. Sgorbati Group è orgogliosa di far parte del ristretto gruppo di Aziende coinvolte in questo progetto....

Qual è il miglior modo per affrontare la lavorazione degli ortaggi?

Nella risposta a questa domanda ciascuno individuerà quali sono gli elementi fondamentali per poter poi essere pienamente soddisfatto delle proprie scelte. Elementi che, necessariamente, devono appartenere al DNA dell'azienda a cui si è rivolto, per trovare le soluzioni a lui più adatte.

Sgorbati in Tour: partecipa alla dimostrazione della raccogli finocchi Asa-Lift PO-335

Sgorbati in Tour: partecipa alla dimostrazione della raccogli finocchi Asa-Lift PO-335

PARTECIPA ALLA DEMO