Sustainability Management | Sgorbati Group
16 Maggio 2022
-

Sustainability Management: il nostro servizio per una gestione efficace e sostenibile dei progetti aziendali

Sempre di più la sostenibilità è un argomento di grande rilevanza nello sviluppo di iniziative e progetti aziendali, che deve essere tenuto in considerazione nei diversi processi ingegneristici e produttivi, a partire dalla fattibilità di un investimento fino all’impatto effettivo di un intervento sull’ecosistema.

Mai come oggi la sostenibilità aziendale ed ambientale deve trovare una vera applicazione e non rimanere solo un concetto sullo sfondo delle dinamiche di un’organizzazione: solo mettendola al centro delle strategie di un’impresa è possibile concretizzare innovativi percorsi di valore per le aziende ortofrutticole, siano esse di trasformazione o di confezionamento.

Per questo abbiamo sviluppato una collaborazione con il CSMT Innovative Contamination HUB, il polo tecnologico dell’Università degli Studi di Brescia che da anni si impegna per dare forma a un nuovo tipo di approccio alla produzione più sostenibile, mettendo a punto strumenti e soluzioni innovative per una gestione aziendale eco-friendly.

Nello specifico, il nostro nuovo servizio di Sustainability Management è stato sviluppato con il supporto di questa realtà universitaria bresciana e ruota attorno a due argomenti principali.

La Bussola della Sostenibilità

La Bussola della Sostenibilità è uno strumento di applicazione del “pensiero sferico” per la valutazione di un’iniziativa o di un nuovo investimento, che consente la misurazione del livello di sostenibilità aziendale e ambientale di un investimento secondo un approccio ingegneristico e sistemistico.

Ciò consente di fornire in sintesi il significato di “essere sostenibili” e di capire quali leve devono essere attivate per andare nella direzione dello sostenibilità d’impresa e per l’ecosistema.

Life Cycle Assessment (LCA)

Il Life Cycle Assessment, invece, è una metodologia consolidata a livello internazionale per la quantificazione dell’impatto ambientale di un processo o di un prodotto durante l’intero ciclo di vita, dall’estrazione delle materie prime fino allo smaltimento finale.

Attraverso la valutazione di una serie di indicatori è possibile definire un quadro completo dell’impatto che la produzione ha sull’ambiente.

Le principali categorie d’impatto prese in esame sono:

  • cambiamento climatico (emissione di gas ad effetto serra)
  • consumo di risorsa idrica
  • consumo energetico di origine fossili
  • consumo energetico di origine rinnovabile
  • degradazione dell’ozono
  • potenziale di acidificazione
  • potenziale di eutrofizzazione
  • potenziale di ossidazione fotochimica (smog)
  • eco-tossicità acquatica
  • eco-tossicità terrestre
  • uso del suolo

Grazie all’applicazione sistemica di questi due efficaci strumenti ci impegniamo insieme al CSMT a delineare progetti virtuosi che guidano le aziende sia verso l’ottimizzazione dei propri processi produttivi che verso la tutela del nostro ecosistema, in un percorso strutturato e sistemico che punta a un’evoluzione sostenibile dell’impresa.

Contattaci per saperne di più.

Ultimi aggiornamenti
Ottimizzare lavorazione vegetali
Approfondimenti,

I vantaggi di ottimizzare la lavorazione dei vegetali mettendo al centro la sostenibilità

Calibrazione elettronica delle barbatelle
Casi di successo,

Un progetto inusuale: la calibrazione elettronica delle barbatelle

Chatta con me
Ciao!
Fammi sapere se hai domande particolari o prova a spiegarmi cosa stai cercando. Sarò lieto di darti un consiglio.